Posts Tagged

Ministero dell’Economia e delle Finanze

Dal 1° luglio 2019 è iniziata la graduale sostituzione degli scontrini e delle ricevute fiscali con i corrispettivi elettronici. Nel 2020 scontrini e ricevute verranno sostituiti da un documento commerciale, che potrà essere emesso esclusivamente utilizzando un registratore telematico (RT) o una procedura web messa a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle

Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, ha firmato oggi a Villa Madama con il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, il nuovo accordo tra Italia e Cina per eliminare le doppie imposizioni fiscali. Il nuovo testo, che aggiorna quello in vigore dal 1990 e recepisce le raccomandazioni vincolanti

Dal primo aprile 2018 sono in vigore i nuovi tassi antiusura, applicabili fino al 30 giugno 2018 e pubblicati in Gazzetta Ufficiale dello scorso 31 marzo. Tutti gli istituti finanziari sono obbligati alla loro esposizione nelle sedi aperte al pubblico; devono essere espliciti, visibili e chiari alla lettura in tutti i suoi particolari, ovvero

Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile in questa sezione, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la

Per la corretta individuazione delle aliquote applicabili per il versamento della seconda rata dell’IMU e della TASI per l’anno 2017 è bene tenere ricordare che il versamento deve essere effettuato entro il 18 dicembre 2017 (in quanto il termine del 16 dicembre stabilito dalla legge scade di sabato) sulla base

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione la dichiarazione dei redditi precompilata per presentare il mod. 730 o il mod. Redditi. I lavoratori dipendenti e pensionati interessati possono accettare il modello 730 così come proposto oppure possono modificarlo/integrarlo prima dell’invio. I contribuenti interessati al modello Redditi precompilato, invece, possono modificarlo/integrarlo e

I provvedimenti 10041/2017 e 10050/2017 del 16 gennaio 2017, pubblicati dall’Agenzia delle Entrate, dichiarano l’approvazione dei modelli della Dichiarazione IVA 2017 per l’anno 2016. Nel 2017 la Dichiarazione IVA dovrà essere presentata entro il 28 febbraio 2017 e l’obbligo della comunicazione IVA è stato eliminato. Principali novità della Dichiarazione I.V.A. Modello IVA/2017, composto

L’Osservatorio CNA ha effettuato una analisi del nuovo regime di cassa che, si prevede, avrà positivi riflessi w opportunità per la piccola impresa personale: qualità e prelievo fiscale saranno più equi “sia in termini di semplificazione e conseguente riduzione di oneri amministrativi. Tralasciando, per un attimo, il vero problema del

8 Titoli e di 91 articoli della legge 12 dicembre 2016, n. 238, recante “Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino” sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 28 dicembre 2016: una semplificazione e riassunto della precedente legge, attesa da molti anni,

L’Agenzia Entrate ha comunicato che sono state spedite ai contribuenti altre 60.000 lettere di compliance (provvedimento del 17 novembre 2016) riferite alle dichiarazioni IVA 2015. I destinatari delle lettere sono i titolari di partita Iva che nel 2015 erano obbligati alla presentazione della dichiarazione IVA. Secondo le verifiche fatte dall’Agenzia