0
Shares
Pinterest Google+

Prosegue incessante anche nel periodo delle festività natalizie l’attività di presidio e controllo della zona nord della città da parte della Polizia Locale.

Ieri, nel primo pomeriggio, gli agenti hanno intimato l’alt in via Reni ad un autoveicolo condotto da un cittadino trentottenne straniero.

Il fermato ha esibito una carta di identità ed una patente di guida della Romania. Nonostante i documenti esteri fossero di ottima fattura, questo espediente non è servito a trarre in inganno gli operatori patavini che, insospettiti dalla documentazione fornita, hanno subito richiesto la collaborazione sul posto di alcuni colleghi esperti in “falsi documentali“; questi ultimi, ad un attento ed approfondito esame, hanno ritenuto che i documenti apparissero difformi dai modelli attualmente emessi dallo stato della Romania.

Del fatto veniva immeditamente informato il P.M. di turno che disponeva che la persona fosse denunciata in stato di libertà. Pertanto il conducente veniva accompagnato presso i vicini uffici di via Liberi per essere sottoposto a rilievi fotodattiloscopici, dove i documenti venivano subito posti sotto sequestro.

L’uomo veniva altresì sanzionato per guida senza patente, con conseguente fermo amministrativo del veicolo per tre mesi e, poichè il soggetto non era in grado di giustificare la propria presenza a Padova, veniva sanzionato per il mancato rispetto alle norme anti COVID.

Al termine dell’attività, la persona veniva rilasciata e deferita alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Padova.