Home»Cronaca»ACCORDO TRA LIGURIA E PENISOLA SORRENTINA SUL MARKETING CULTURALE

ACCORDO TRA LIGURIA E PENISOLA SORRENTINA SUL MARKETING CULTURALE

4
Shares
Pinterest Google+

Un accordo di partenariato per l’anno 2017 è stato siglato tra 2 prestigiose istituzioni culturali della Liguria e della Penisola Sorrentina: Palazzo della Meridiana di Genova, presieduto da Davide Viziano e facente parte del circuito Unesco dei Rolli ( ndr: I Rolli sono gli storici Palazzi che durante il regno spagnolo rinascimentale offrivano albergo agli ospiti e agli ambasciatori di tutta Europa), e l’ente di cultura e promozione sociale “Il Simposio delle Muse di Piano di Sorrento“, presieduto da Mario Esposito.

La sinergia è finalizzata alla promozione integrata del turismo e del territori,  attraverso scambi culturali tra regioni italiane, manifestazioni di arte e , soprattutto, il grande evento “Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito” che si svolgerà a Piano di Sorrento in autunno prossimo.

A poco più di un mese dal protocollo d’intesa per il sotegno all’economia del mare firmato dai Governatori della Campania e della Liguria, Vincenzo De Luca e Giovanni Toti, arriva questo ulteriore impulso dal mondo delle imprese e del management culturale per rinforzare i ponti di collaborazione tra le due regioni, straordinariamente ricche di risorse culturali e turistiche.

Il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” è una rassegna nazionale itinerante che ha scelto come tema del 2017 “Comunicare l’Arte” e vede, pertanto, protagonisti gli interpreti e le filiere del sistema dell’arte e della cultura.  In linea con la programmazione adottata dalla Regione Campania, mediante le azioni del Programma Operativo Complementare per il turismo e la cultura, essa è concepita come una esposizione campana delle culture: in Penisola Sorrentina si invitano e si premiano, quindi,  le eccellenze del Made in Italy, allo scopo di intavolare un confronto stimolante sull’industria culturale e la creatività, ma soprattutto di attivare concreti e dinamici rapporti di collaborazione tra territori, istituzioni pubbliche e private che operano in Italian nel campo del turismo e degli eventi.

Ecco quanto dichiara Davide Viziano, che nell’ambito del progetto nazionale rappresenterà la Liguria essendo stato Presidente di Genova 2004 capitale europea della cultura ed ora in veste di Patron della prestigiosa istituzione di Palazzo Meridiana di Genova:

Davide Viziano con il Cardinale Angelo Bagnasco (foto archivio)

“Si rinforzano con la ventiduesima edizione del Premio “Penisola Sorrentina” i legami tra Genova e Piano di Sorrento, nati in occasione dell’ anno 2004, quando Genova fu Capitale Europea della Cultura. La collaborazione che si è instaurata sul tema importante di  “Comunicare l’Arte” è tesa a far conoscere le grandi valenze del nostro Paese che troppo spesso non vengono adeguatamente comunicate sia in Italia che all’estero.

Nell’ambito di questo Premio nazionale, cui abbiamo deciso di aderire, non sono mancate già quest’anno delle iniziative significative tra Liguria e Campania, che hanno preso l’avvio con un programma di valorizzazione dell’arte nel rapporto con l’artigianato attraverso la mostra “Il Viaggio” del maestro Giuseppe Leone, dedicata al cammeo di Torre del Greco.

È stata davvero una splendida occasione di portare in Liguria le eccellenze artistiche della Campania con il suo raffinato artigianato. E a queste se ne aggiungeranno sicuramente delle altre, ancora più belle ed importanti”.

“La valenza del progetto – continua Viziano –  ha contenuti economici e sociali significativi e si prefigge di creare anche nuovi posti di lavoro in settori oggi trascurati. Si vuole così richiamare l attenzione soprattutto degli enti locali e del Governo su un tema fondamentale che potrà offrire occasioni di lavoro ai giovani. Attraverso il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” vogliamo costruire un ponte ideale fra Liguria e Campania, che attraversi e unisca l’ Italia con i suoi tesori e le sue bellezze”.